Privacy

Questo sito fa uso dei cookies utilizzati dalla piattaforme blogger per garantire una migliore esperienza di fruizione dei contenuti e per raccogliere statistiche anonime sugli accessi e sulla visualizzazioni di pagina. Visitandolo ne accettiutilizzo secondo quanto previsto dalle norme specifiche di Google Inc. relative alla propria politica sulla privacy.

martedì 21 maggio 2013

Sovrapposizione



Un racconto scritto per il Carnevale della Fisica #43 che sarà ospitato sul blog di Abbey-Travel   e per il quale è stato scelto l'affascinante tema della Creatività.

L'uomo armato era in piedi davanti alla porta rossa e teneva una mano poggiata al cinturone della tuta mimetica. Il suo atteggiamento minaccioso non sembrava impressionare il bambino seduto per terra davanti a lui, che rimaneva tranquillo, assorto nel contemplare la parete liscia della torre.
Il soldato respirò a fondo, cercando di dominare la tensione, e si concentrò nel tentativo di capire perché mai fosse toccato a lui accompagnarlo là dentro. Naturalmente non si trattava di un errore, non erano possibili.

Le sue istruzioni erano composte da un laconico foglio di meno di dieci righe. Seguendole, si era presentato in divisa e con l'arma di ordinanza al centro di ricerche.
Le due attendenti che li avevano accompagnati in automobile per molti chilometri fuori città, fra le colline, erano giovani e graziose; sorridevano in continuazione ma non parlavano mai.