Privacy

Questo sito fa uso dei cookies utilizzati dalla piattaforme blogger per garantire una migliore esperienza di fruizione dei contenuti e per raccogliere statistiche anonime sugli accessi e sulla visualizzazioni di pagina. Visitandolo ne accettiutilizzo secondo quanto previsto dalle norme specifiche di Google Inc. relative alla propria politica sulla privacy.

sabato 27 luglio 2013

Diritto d'asilo



Sul fondo la luce non arriva. Nel freddo strisciano correnti che portano cose, invisibili e letali. Ti afferrano e ti trascinano con loro, nei posti dei morti.  Le sento spesso sussurrare vicine, mentre cerco di dormire tenendomi i piccoli ben stretti, perché non scivolino via nel buio.

Anche io, come tutti gli altri, non volevo vivere sul fondo, ma non ho avuto scelta. Eravamo in troppi, con poco cibo e ancor meno ossigeno. Le tane erano affollate e sporche, vivevamo assiepati come bestie, in branchi troppo grandi per andare d’accordo.