Privacy

Questo sito fa uso dei cookies utilizzati dalla piattaforme blogger per garantire una migliore esperienza di fruizione dei contenuti e per raccogliere statistiche anonime sugli accessi e sulla visualizzazioni di pagina. Visitandolo ne accettiutilizzo secondo quanto previsto dalle norme specifiche di Google Inc. relative alla propria politica sulla privacy.

mercoledì 11 marzo 2015

Relazione fra rapporto rinocraniale ed età anagrafica nel "Suis loquens anglicus"

Partiamo con una dichiarazione d'intenti: fin dai tempi antichi è noto che bizzarria, e tendenza a trascendere la realtà, sembrano caratteristiche legate indissolubilmente alla personalità del celeberrimo irrazionale a cui è dedicata questa edizione del Carnevale.


Invero, la sua presenza, come quella dei suoi simili (gli irrazionali e i rapporti incommensurabili dai quali derivano) ricorre con pervicace costanza all'interno dei più insospettabili contesti, inserendosi a gamba tesa all'interno delle relazioni più innocenti, come quella, che costò la salute a Pitagora e la vita a Teano, fra il lato del quadrato e la sua diagonale.


Ed è altrettanto inconfutabile che l'albero della scienza ama far germogliare le proprie verità anche dalle ramificazioni più improbabili, all'apparenza disseccate e ridondanti, e che molte delle scoperte che hanno marcato il passo dell'evoluzione culturale umana sono nate dai contesti più impensabili ed eterodossi (Eterocliti, diremmo, per amor di collegamenti fra iniziative interessanti)


Dunque non c'è ragione per cui una mente irrequieta, curiosa e intraprendente, come quella del Coniglio, non possa approfittare delle sue attuali condizioni familiari per chiedersi, con spirito sperimentale e un qualche rigore metodologico, se esista una relazione precisa che lega la dimensione del naso a quella della testa nei personaggi principali di "Peppa Pig", e se tale relazione è a sua volta funzione dell'età anagrafica dei soggetti in questione.


Tutto questo dovrebbe dirla lunga sulle "peculiari e attuali condizioni familiari" di cui sopra, e sul tempo in cui la televisione di casa è tristemente puntata sul canale 43 del DT.